Shilpa Gupta

nata nel 1976 in India; vive e lavora a Mumbai. Utilizza video interattivi, siti web, oggetti, fotografie, suoni e performance pubbliche per sondare ed esaminare in modo innovativo temi quali il desiderio, la religione, la percezione della sicurezza sulle strade e sui confini immaginari.