Sophie Krier

Sophie Krier, artista relazionale e ricercatrice, sviluppa dispositivi di narrazione collettiva e riflessione. È interessata in particolare al movimento oscillatorio tra sogno e realtà, tra forma e non-forma. Laureata in textile design presso la Design Academy di Eindhoven, oggi Sophie Krier intreccia storie che connettono esseri viventi e luoghi, all’intersezione tra arte ed ecologia.

Tra il 2004 e il 2009 ha diretto il corso di laurea designLAB della Rietveld Academie (NL). Nel 2008 Krier ha iniziato il progetto Field Essays, una ricerca permanente sulle pratiche di restituzione dei processi creativi che, tra l’altro, prende forma come serie di libri pubblicati da Onomatopee. Su invito dell’University College Roosevelt ha recentemente attivato Art&Design Practice, un nuovo programma di formazione accademica nello spirito delle arti liberali e delle scienze, nell’ambito del quale insegna regolarmente durante il semestre autunnale.

“In sintesi, con l’articolazione del mio lavoro cerco di riparare la nostra relazione con la natura. Cerco di farlo concentrandomi sui processi e intrecciando storie, immaginari e esperienze incorporate da esseri viventi e luoghi.” Sophie Krier