Yael Davids

nata nel 1969 a Gerusalemme (IL), vive e lavora ad Amsterdam. Nei suoi lavori tratta il corpo come spazio, come oggetto e come architettura e utilizza la performance per esplorare temi di violenza sociale.